aggiornamento scaffalature pallet

Nuovi requisiti tecnici di programmazione sono stati rilasciati dalla UE per ciò che riguarda le scaffalature per pallet.

L’ente italiano UNI ha annunciato il giorno 17 dicembre che ci sono delle importanti precisazioni sulle norme che derivano dall’aggiornamento della normativa comunitaria EN15512, la cui versione precedente risale al 2009.

Sempre l’UNI ha specificato che a breve sarà disponibile il testo anche in versione italiana.

Cosa prevede la nuova normativa sulle scaffalature per pallet?

Scaffalature per pallet: nuova normativa

La normativa definisce quali sono i requisiti di progettazione applicabili a tutti i sistemi di scaffalature porta pallet realizzati in acciaio e destinati allo stoccaggio.

L’UNI ci tiene a precisare:

“Si tratta di strutture portanti destinate all’immagazzinaggio e al prelievo delle merci a magazzino, merci che generalmente sono su pallet o in contenitori scatolari. Possono essere strutture molto alte destinate a portare pesi ingenti per cui è necessario tenere in considerazione requisiti specifici sia in fase di progettazione che di realizzazione”

La revisione della normativa ha richiesto diverso tempo; sono state proposte oltre ottanta pagine di commenti e richieste di modifica.

L’aggiornamento sulla normativa delle scaffalature per pallet sarà utilizzata per ottenere dai progettisti delle realizzazioni ancora più sicure e performanti per il settore logistico.”

normativa scaffalatura

Informazioni sulle scaffalature per pallet Blocksistem

Il bancale è diventato uno standard per diverse realtà industriali e in generale nel settore logistico.

Gestire gli spostamenti dei bancali e lo stoccaggio sulle pedane di legno (pallet) è un lavoro non da poco. L’attrezzatura comune delle aziende ha previsto la realizzazione di un magazzino per pallet, adatto ad ordinare al meglio la gestione sulle pedane.

Analizziamo le principali scaffalature per pallet Blocksistem:

  • Portapallet classico: l’impianto più comune all’interno dei magazzini portapallet. Tende a sfruttare al meglio gli spazi in altezza attraverso delle pedane montate su più ripiani. La superficie è in acciaio (sia liscia che forata).
  • Portapallet Drive-In: elimina l’utilizzo delle corsie tra scaffali. I ripiani diventano anche i corridoi che percorreranno dipendenti e carrelli elevatori per la movimentazione delle merci.
  • Scaffalature a gravità: sfruttano la forza di gravità per movimentare in maniera automatica i pallet sugli scaffali. In genere si avvalgono dell’utilizzo di diversi rulli lievemente inclinati.
  • Magazzini automatici: 100% automatizzati in quanto fanno uso di robot e scaffalature speciali gestiti direttamente tramite software per la velocizzazione delle attività di picking.

Consulenza, preventivi e prezzi per capannoni mobili in Abruzzo, Marche e Molise

Da più di 30 anni siamo specializzati nella progettazione, produzione e vendita di capannoni mobili.

Per qualsiasi necessità, per una consulenza gratuita o un preventivo dettagliato per la progettazione e installazione di tunnel e tensostrutture mobili in Abruzzo, Marche e Molise potete contattarci compilando direttamente il form sottostante.

Il nostro staff vi risponderà in 24 ore per trovare insieme la soluzione migliore per le vostre esigenze!

    Nome e Cognome*

    Azienda*

    Città*

    Provincia*

    Email*

    Telefono*

    Il tuo messaggio

    Dichiaro di avere preso visione e accettato la normativa sulla privacy Block Sistem per il trattamento dei dati inseriti su questo modulo.

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.